Cam Girls Italiane
menu

luxuryseduction

star_bordermessage
Ciò che è proibito infiamma
Attività online da ultimi 14 giorni
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
Età20
Orientamento sessualeEterosessuale
Lingue parlate
Mi piaceAnal, Schiavo/Padrone, Oral
AltezzaDa 176 a 180 cm
CorporaturaAtletica
SenoNormale
EtniaBianca
DescrizionePerché luxuryseduction? Spiegare a se stessi chi sia la persona sotto pseudonimo...risulta difficile.La scelta di usare pseudonimi non è dovuta tanto alla volontà di nascondersi, bensì al desiderio di non rinunciare a nessuna di queste vite possibili. Credo di essere di chi desidera infondere nella mia vita ordine e bellezza;lusso, calma e voluttà.Non sono per le cose infime e aleatorie.È questa una delle fantasie e delle tentazioni più forti, più nascoste, più rischiose e difficili da gestire. Essere osesso.Essere desiderio.Essere perennemente circondata dalla lussuria e dalla seduzione. Regina indiscussa di sublimazione...La seduzione è un circolo virtuoso nel quale chi seduce viene a sua volta sedotto e non è un talento per pochi, anzi, conoscendo il codice espressivo, spontaneo e universale del corpo, chiunque può riappropriarsi della capacità di sedurre.Attraverso la gestualità, i gesti risuonano nel nostro corpo e viceversa...                              «L'io è un altro» disse Rimbaud. Un'identità che non contenga ‘’evasioni’’ finisce per essere una gabbia che impedisce cambiamenti.Viverle non è facile. Le si cerca e non si smette di immaginarle.Ciò che io sono è un nulla per ora, questo procura in me la soddisfazione di conservare la mia esistenza, tra il freddo e il caldo, tra bene e male, tra la saggezza e la stupidaggine, tra qualche cosa e il nulla come un semplice forse. Non mi affido a nulla che non sia piacere.Mi piace frugare nel corpo dell'Altro, come se volessi sapere cosa c'è dentro... Per capire quali sono le sue intenzioni, le sue fantasie e il suo punto debole. Per poi impadronirmene. Bisogna sfiorarsi per sentirsi vivi. E' una cura segreta.  Vorrei poter essere sempre circondata di piacere. Di piaceri ardenti. Vieni da me e mostrami. Mostrami quell'eroica impresa di circumnavigarmi...quel tuo eroico gesto di salire sull'orlo del mio piacere. Devi provare non altro che una raffica di emozioni senza una mera definizione. Non altro che un natural piacere, come la brezza marina ed il calore della sabbia sui piedi in pieno agosto. Il corpo è senza dubbio il più bel libro da leggere. Va letto, riletto, studiato, compreso...e bisogna immedesimarsi in esso e per far sì che ciò accada. Io per te sono un libro. Per questo sarà che amo leggere, si richiede TEMPO nelle cose, come nelle relazioni, virtuali o reali che siano. Non sono altro che una miscela di avarizia e feticismo, ma anche di una spinta idolatrica, di vanagloria e narcisistica... con una buona dose di misticismo in perenne contraddizione.  Molto si gioca nelle viscere e meno nella testa…e questo è il passaggio più difficile da percorrere, ma anche il più eccitante, unico e stupefacente. Forse appare difficile ma uno spunto oggi crea la comprensione di domani. Occorre tempo, serve curiosità vera, serve a volte abbattere certezze per aprire occhi cuciti con un filo d’acciaio.Paradossale infatti è la condizione umana. Esistere significa poter scegliere, anzi, essere possibilità. Ma non sono solo questo.In sostanza io brancolo nel buio.Brancolo in una posizione instabile, nella permanente indecisione, senza riuscire ad orientare talvolta la mia vita, intenzionalmente, in un senso o nell'altro. In primo luogo, trovo comico che tutti gli uomini amino o vogliano amare e pur non si possa mai riuscire a far luce su ciò che è l’oggetto proprio dell’amore, meglio che questa parola la lasci stare……perché con essa non si dice nulla, soprattutto in un contesto del genere, ma appena deve aver inizio il discorso, la prima questione viene ad essere “che cos’è che si ama”.Domanda alla quale è a tratti difficile rispondere…A questo punto non c’è nessun'altra risposta, se non uno che ama l’amabile. Se si risponde cioè a Platone che si deve amare il bene, allora si è oltrepassato con un solo passo tutto il contenuto dell’erotico. Ma si risponderà forse allora che si deve amare il bello.Ed è proprio per questo che mi reputo un esteta.Ed è proprio per questo che amo l’arte.Il quadro che più mi rappresenta? Il Narciso di Caravaggio. No scherzo, credo di più ‘Amor Vincit Omnia’ che rappresenta la vittoria dell’amore terreno, passionale e carnale sulle arti, ed egli (cupido) vince su tutto. Simbolo della passione sessuale. Il mio cuore è ardente come un vulcano, sperando che vi suscitino tempeste di fiamma.E’ bello potersi sentire desiderata, io mi sento tale, piena e circondata di complimenti e di lusinghe.Ma nel cuore ardente sono, al tempo stesso, profonda come il vuoto: una cavità immensa, una voragine illimitata che conduce verso gli ultimi gironi dell'inferno. Egualmente senza limiti, i miei sentimenti a volte si abbandonano, si gettano perdutamente in questo abisso, smarrendosi in uno spaventoso infinito. Come dar loro una consistenza e un nome? Solitamente però dietro ogni mio desiderio si cela un baratro, una spiegazione al mio desiderio, alla mia perversione, dovuta in parte alle mia infanzia che non è stata poi rosa e fiori…. Ma alla fine, il dolore, il sacro sintomo, va lasciato parlare.Per questo mi reputo ulteriormente un mix paradossale di dolcezza che incanta e di piacere che uccide.Una bellezza fuggitiva. Amo la natura, Amo la solitudine, ma anche il caos, sono una ragazza città-isola, tant’è che il rapporto uomo-natura è stato regolato dalla visione greca, che concepisce la natura come dimora di uomini e dei. È sempre amore e ragione, ma dove c’erano i cuori ora ci sono i desideri. Per questo mi sono persa nell'antica arte giapponese del riparare le ceramiche frantumate. Quando un vaso va in mille pezzi, i maestri artigiani del kintsukuroi ne raccolgono i frammenti e li saldano, riempiendo le crepe sottili con pasta d'oro o d'argento.  Non nascondono le fratture, ma le esaltano, poiché considerano che un vaso riparato mostri tanto la fragilità quanto la forza di resistere. In questo sta la vera bellezza. Io non sono altro che un vaso ricomposto. Sta a te ricompormi. Tutti hanno un ikigai, ma non sempre ne sono consapevoli. È quella forza che spinge ad alzarsi la mattina e dà l'entusiasmo per affrontare la giornata. Sono sempre alla ricerca di qualcosa di prezioso e semplice, sfuggente e misterioso: la forza che ci fa alzare dal letto la mattina, che mi fa amare quello che faccio, che mi fa sentire in armonia con il fluire del tempo.I giapponesi hanno una parola per tutto questo: ikigai. (oltre questo, amo i giapponesi per aver dato vita al sushi, impazzisco)Ci si deve porre sfide difficili; si devono scegliere obiettivi che siano ben oltre la propria portata. Bisogna tentare l'impossibile. Sono di una curiosità famelica e di un’anima insaziabile.Anche se questa società ci conduce ad essere sempre più isolati, talvolta prosciugati da vite frenetiche e vuote, in una società che vive per il consumo e trasforma tutto in merce.Merce. Che brutta parola.Sarebbe meglio fare dell’irriverenza e della provocazione il proprio marchio di fabbrica. Sono sinonimo di femminilità, seduzione, caratterizzata da uno stile mai volgare e pur sempre sensuale e sofisticata.Elegante prima di tutto nell'animo, nelle movenze, dopodiché nella presenza, figura sempre impeccabile.Non sono per il cibo spazzatura, anche il cibo mi identifica. Mangio come parlo. Basti pensare che il cibo è cultura.Attorno al cibo nascono spesso amicizie, amori e racconti. Tant’è che Ulisse racconta ai Feaci il suo viaggio e la propria nostalgia per Itaca durante un banchetto.È fonte primaria di vita, salute e piacere. Riesco a godere mangiando. È tutto un foodporn. Il porn anche in questo :)Sicuri che una mostra di Kandinsky non c’entri nulla con il cibo? Lo si trova anche nell’arte. Poiché anch’esso è arte.La storia che più mi rappresenta ? Quella tra Amore e Psiche, metafora dell’eterna battaglia tra razionalità e istinto, tra cuore e cervello, la storia del Dio Amore (Cupido) e della bellissima Psiche.Con superbia voglio accedere all’inaccessibile…sfidare con la mia intelligenza il mistero della vita.Farmi fottere la mente.Entrare è l’inizio, poi sentirai una voglia irrefrenabile di dirmi il tuo nome, per sentirtelo raccontare in un eterno riecheggio durante l’amore più sublime, sulla soglia dell’orgasmo ancestrale. E appena dopo e ovunque, quando il tuo prenderti cura di me….. sarà divenuto da onda ad oceano, non più divisibile, non più reversibile…..semplicemente ACCADE. Come?Intervallando con improvvise apocalissi, dal crepuscolo fino all’alba, fino al naturale crollo di ogni ultima energia residua… Per poi ricominciare.
Perchè sono diversa dalle altrePerché luxuryseduction? Spiegare a se stessi chi sia la persona sotto pseudonimo...risulta difficile.La scelta di usare pseudonimi non è dovuta tanto alla volontà di nascondersi, bensì al desiderio di non rinunciare a nessuna di queste vite possibili. Credo di essere di chi desidera infondere nella mia vita ordine e bellezza;lusso, calma e voluttà.Non sono per le cose infime e aleatorie.È questa una delle fantasie e delle tentazioni più forti, più nascoste, più rischiose e difficili da gestire. Essere osesso.Essere desiderio.Essere perennemente circondata dalla lussuria e dalla seduzione. Regina indiscussa di sublimazione...La seduzione è un circolo virtuoso nel quale chi seduce viene a sua volta sedotto e non è un talento per pochi, anzi, conoscendo il codice espressivo, spontaneo e universale del corpo, chiunque può riappropriarsi della capacità di sedurre.Attraverso la gestualità, i gesti risuonano nel nostro corpo e viceversa...                              «L'io è un altro» disse Rimbaud. Un'identità che non contenga ‘’evasioni’’ finisce per essere una gabbia che impedisce cambiamenti.Viverle non è facile. Le si cerca e non si smette di immaginarle.Ciò che io sono è un nulla per ora, questo procura in me la soddisfazione di conservare la mia esistenza, tra il freddo e il caldo, tra bene e male, tra la saggezza e la stupidaggine, tra qualche cosa e il nulla come un semplice forse. Non mi affido a nulla che non sia piacere.Mi piace frugare nel corpo dell'Altro, come se volessi sapere cosa c'è dentro... Per capire quali sono le sue intenzioni, le sue fantasie e il suo punto debole. Per poi impadronirmene. Bisogna sfiorarsi per sentirsi vivi. E' una cura segreta.  Vorrei poter essere sempre circondata di piacere. Di piaceri ardenti. Vieni da me e mostrami. Mostrami quell'eroica impresa di circumnavigarmi...quel tuo eroico gesto di salire sull'orlo del mio piacere. Devi provare non altro che una raffica di emozioni senza una mera definizione. Non altro che un natural piacere, come la brezza marina ed il calore della sabbia sui piedi in pieno agosto. Il corpo è senza dubbio il più bel libro da leggere. Va letto, riletto, studiato, compreso...e bisogna immedesimarsi in esso e per far sì che ciò accada. Io per te sono un libro. Per questo sarà che amo leggere, si richiede TEMPO nelle cose, come nelle relazioni, virtuali o reali che siano. Non sono altro che una miscela di avarizia e feticismo, ma anche di una spinta idolatrica, di vanagloria e narcisistica... con una buona dose di misticismo in perenne contraddizione.  Molto si gioca nelle viscere e meno nella testa…e questo è il passaggio più difficile da percorrere, ma anche il più eccitante, unico e stupefacente. Forse appare difficile ma uno spunto oggi crea la comprensione di domani. Occorre tempo, serve curiosità vera, serve a volte abbattere certezze per aprire occhi cuciti con un filo d’acciaio.Paradossale infatti è la condizione umana. Esistere significa poter scegliere, anzi, essere possibilità. Ma non sono solo questo.In sostanza io brancolo nel buio.Brancolo in una posizione instabile, nella permanente indecisione, senza riuscire ad orientare talvolta la mia vita, intenzionalmente, in un senso o nell'altro. In primo luogo, trovo comico che tutti gli uomini amino o vogliano amare e pur non si possa mai riuscire a far luce su ciò che è l’oggetto proprio dell’amore, meglio che questa parola la lasci stare……perché con essa non si dice nulla, soprattutto in un contesto del genere, ma appena deve aver inizio il discorso, la prima questione viene ad essere “che cos’è che si ama”.Domanda alla quale è a tratti difficile rispondere…A questo punto non c’è nessun'altra risposta, se non uno che ama l’amabile. Se si risponde cioè a Platone che si deve amare il bene, allora si è oltrepassato con un solo passo tutto il contenuto dell’erotico. Ma si risponderà forse allora che si deve amare il bello.Ed è proprio per questo che mi reputo un esteta.Ed è proprio per questo che amo l’arte.Il quadro che più mi rappresenta? Il Narciso di Caravaggio. No scherzo, credo di più ‘Amor Vincit Omnia’ che rappresenta la vittoria dell’amore terreno, passionale e carnale sulle arti, ed egli (cupido) vince su tutto. Simbolo della passione sessuale. Il mio cuore è ardente come un vulcano, sperando che vi suscitino tempeste di fiamma.E’ bello potersi sentire desiderata, io mi sento tale, piena e circondata di complimenti e di lusinghe.Ma nel cuore ardente sono, al tempo stesso, profonda come il vuoto: una cavità immensa, una voragine illimitata che conduce verso gli ultimi gironi dell'inferno. Egualmente senza limiti, i miei sentimenti a volte si abbandonano, si gettano perdutamente in questo abisso, smarrendosi in uno spaventoso infinito. Come dar loro una consistenza e un nome? Solitamente però dietro ogni mio desiderio si cela un baratro, una spiegazione al mio desiderio, alla mia perversione, dovuta in parte alle mia infanzia che non è stata poi rosa e fiori…. Ma alla fine, il dolore, il sacro sintomo, va lasciato parlare.Per questo mi reputo ulteriormente un mix paradossale di dolcezza che incanta e di piacere che uccide.Una bellezza fuggitiva. Amo la natura, Amo la solitudine, ma anche il caos, sono una ragazza città-isola, tant’è che il rapporto uomo-natura è stato regolato dalla visione greca, che concepisce la natura come dimora di uomini e dei. È sempre amore e ragione, ma dove c’erano i cuori ora ci sono i desideri. Per questo mi sono persa nell'antica arte giapponese del riparare le ceramiche frantumate. Quando un vaso va in mille pezzi, i maestri artigiani del kintsukuroi ne raccolgono i frammenti e li saldano, riempiendo le crepe sottili con pasta d'oro o d'argento.  Non nascondono le fratture, ma le esaltano, poiché considerano che un vaso riparato mostri tanto la fragilità quanto la forza di resistere. In questo sta la vera bellezza. Io non sono altro che un vaso ricomposto. Sta a te ricompormi. Tutti hanno un ikigai, ma non sempre ne sono consapevoli. È quella forza che spinge ad alzarsi la mattina e dà l'entusiasmo per affrontare la giornata. Sono sempre alla ricerca di qualcosa di prezioso e semplice, sfuggente e misterioso: la forza che ci fa alzare dal letto la mattina, che mi fa amare quello che faccio, che mi fa sentire in armonia con il fluire del tempo.I giapponesi hanno una parola per tutto questo: ikigai. (oltre questo, amo i giapponesi per aver dato vita al sushi, impazzisco)Ci si deve porre sfide difficili; si devono scegliere obiettivi che siano ben oltre la propria portata. Bisogna tentare l'impossibile. Sono di una curiosità famelica e di un’anima insaziabile.Anche se questa società ci conduce ad essere sempre più isolati, talvolta prosciugati da vite frenetiche e vuote, in una società che vive per il consumo e trasforma tutto in merce.Merce. Che brutta parola.Sarebbe meglio fare dell’irriverenza e della provocazione il proprio marchio di fabbrica. Sono sinonimo di femminilità, seduzione, caratterizzata da uno stile mai volgare e pur sempre sensuale e sofisticata.Elegante prima di tutto nell'animo, nelle movenze, dopodiché nella presenza, figura sempre impeccabile.Non sono per il cibo spazzatura, anche il cibo mi identifica. Mangio come parlo. Basti pensare che il cibo è cultura.Attorno al cibo nascono spesso amicizie, amori e racconti. Tant’è che Ulisse racconta ai Feaci il suo viaggio e la propria nostalgia per Itaca durante un banchetto.È fonte primaria di vita, salute e piacere. Riesco a godere mangiando. È tutto un foodporn. Il porn anche in questo :)Sicuri che una mostra di Kandinsky non c’entri nulla con il cibo? Lo si trova anche nell’arte. Poiché anch’esso è arte.La storia che più mi rappresenta ? Quella tra Amore e Psiche, metafora dell’eterna battaglia tra razionalità e istinto, tra cuore e cervello, la storia del Dio Amore (Cupido) e della bellissima Psiche.Con superbia voglio accedere all’inaccessibile…sfidare con la mia intelligenza il mistero della vita.Farmi fottere la mente.Entrare è l’inizio, poi sentirai una voglia irrefrenabile di dirmi il tuo nome, per sentirtelo raccontare in un eterno riecheggio durante l’amore più sublime, sulla soglia dell’orgasmo ancestrale. E appena dopo e ovunque, quando il tuo prenderti cura di me….. sarà divenuto da onda ad oceano, non più divisibile, non più reversibile…..semplicemente ACCADE. Come?Intervallando con improvvise apocalissi, dal crepuscolo fino all’alba, fino al naturale crollo di ogni ultima energia residua… Per poi ricominciare.
Cosa mi fa impazzire quando faccio sesso''Che dentro a li occhi suoi ardeva un riso tal,ch'io pensai di toccar co' i miei lo sfondode la gloriae del mio paradiso.''-Dante Alighieri.Ed è proprio questo ciò che raggiungerai una volta ch'io ti avrò dato i miei occhi. La mia Anima:lo spettro di tutto.La parte più intima ed intrigante se non sensuale che una donna possa avere.Una volta raggiunto questi,mi avrete posseduta totalmente.
I miei hobbyLa passione può esser intesa come l'artefice di molteplici fantasie? Ciò che ti fa sangue, come il fuoco, come le fiamme, come le maree, come tutto ciò che ti accende con vampate tremule.Da quando sono qui ho iniziato ad avere ampie vedute per cosa realmente io desideri nella mia vita, e soprattutto, ho iniziato a conoscere il mio corpo e di quanto sia spettacolare poterne perdere il controllo.Discioglimi come zucchero in ogni forma per poi bermi....calda come segreta lava, ingorda di ogni millenaria profondità per poi... nutrirti di essa.Ho sempre avuto un particolare interesse, e una certa ironia, verso il caos del mondo.Il reale, è un disordinato insieme di persone, situazioni, problemi che non fanno che spaesare la persona, ed io cerco di creare un ordine nella mia mente e con la mia fantasia. Mi capita spesso di dover sognare la notte delle orge. Ebbene, secondo l’interpretazione dei sogni, l’orgia rappresenta brame e passioni che controlliamo a fatica o che non riusciamo  vivere pienamente per evitare di essere compromessi nella reputazione.Motivo per il quale ho deciso di iscrivermi qui su Riv.Oltre la fantasia c’è il sogno, la capacità dell’immaginario di figurarsi panorami inesistenti in cui nascondersi o in cui trovare un posto è un altro dei temi strutturanti della mia persona.  Tutto ciò che immagino non parte per l’appunto da ciò che ho concretamente davanti. Ma sono meno importanti? Sono meno vere le cose che immagino? Tutto ciò su cui riesco a fantasticare? Un viaggio nella città della memoria o della fantasia è valido e non più bello quanto un viaggio in un luogo reale.Lascio perdere le corde o le bende.Prendo solo il meglio della filosofia del BDSM.Se c’è la complicità giusta, la forma di bondage più naturale e innocua è un gesto semplice, istintivo, sono per quello soft: tenere ferme le mani durante il rapporto. Basta questo per intensificare le sensazioni che arrivano da tutto il resto del corpo. E l’eros è racchiuso nella filosofia di fondo, la fiducia reciproca. Ci si fida dell’altro, ci si affida a lui, ci si lascia condurre. Adoro la formazione dello Slave, volta a cambiare il mio comportamento,volta a ridurmi in una semplice e banale bestiolina, talvolta alquanto oscena, addirittura coinvolta in alcune forme di punizioni come disagio psicologico o emotivo, per creare il risultato spiacevole che la pena richiede. Altre volte adoro anche l’uso dello spanking, il bloccaggio, le restrizioni, fornendomi un motivo specifico da rispettare. In sostanza amo essere UBBIDIENTE.
Quando sono di solito online
  • Lunedì a Mercoledì0:00 - 1:00, 10:00 - 13:00, 14:00 - 19:00, 21:00 - 24:00
  • Giovedì0:00 - 1:00, 10:00 - 13:00, 14:00 - 19:00, 21:00 - 23:00
  • Venerdì10:00 - 13:00, 14:00 - 19:00
  • Sabato10:00 - 13:00, 14:00 - 19:00, 23:00 - 24:00
  • Domenica23:00 - 24:00, 0:00 - 1:00, 10:00 - 13:00, 14:00 - 19:00, 21:00 - 23:00
  • Do it hard5
    Do it hard
  • toglimi il fiato
    toglimi il fiato
  • lingerie addicted
    lingerie addicted
  • Il tabù più dolce
    Il tabù più dolce
  • dark soul
    dark soul
  • Anonimo
    24 feb 2021, 12:48:27
  • Anonimo
    24 feb 2021, 12:48:17
  • Anonimo
    24 feb 2021, 12:48:03
  • Anonimo
    18 feb 2021, 22:15:55
  • Anonimo
    18 feb 2021, 22:12:33
  • Anonimo
    17 feb 2021, 22:16:40
  • Anonimo
    17 feb 2021, 22:15:01
  • Anonimo
    17 feb 2021, 22:08:34
  • Anonimo
    17 feb 2021, 22:08:21
  • Anonimo
    17 feb 2021, 22:08:02
  • Anonimo
    14 feb 2021, 19:12:31
  • Anonimo
    14 feb 2021, 18:59:03
  • Fenrir7723 feb 2021, 11:26:06
    ammaliante
  • putiferio2216 feb 2021, 10:51:32
    SEI FANTASTICA!!
  • Sameada15 feb 2021, 11:47:47
    fantastica!
  • homerduff7910 feb 2021, 13:53:25
    non è x tutti...... è come una divinità........ DEA
  • keown510 feb 2021, 13:43:37
    Meraviglia delle meraviglie..
  • gigione80416 feb 2021, 10:50:27
    bellissima
  • epoc124 gen 2021, 16:37:43
    :*
  • mario19724 gen 2021, 16:01:03
    meraviglia
  • mario19717 gen 2021, 22:05:18
    crea dipendenza
  • Anonimus912 gen 2021, 10:38:56
    Minkia che donna unica
  • ingegnere7509 gen 2021, 14:44:23
    Persona fantastica, molto carina, dolce, sensuale, rispecchia la modella che è
  • mario1979 gen 2021, 10:05:00
    top del top
  • ZIO896 gen 2021, 00:08:22
    Bellissima
  • imaven5 gen 2021, 16:15:23
    Bella e sexy
  • tj773 gen 2021, 23:53:44
    bella figa
  • ilfantasistadiviaudine27 dic 2020, 22:47:20
    BASTA ANCHE SOLO LA VOCE
1 / 5
Do it hard
luxuryseduction
luxuryseduction
20, Eterosessuale
Mostrare tutti 5 commentiunfold_more
luxuryseduction
22 Feb, 2021 at 11:09
ilfantasistadiviaudine, grazie dolcezza.
GentleM79
23 Feb, 2021 at 09:14
Che bellissime gambe che hai...
Do it hard
luxuryseduction
luxuryseduction
20, Eterosessuale
Mostrare tutti 5 commentiunfold_more
luxuryseduction
22 Feb, 2021 at 11:09
ilfantasistadiviaudine, grazie dolcezza.
GentleM79
23 Feb, 2021 at 09:14
Che bellissime gambe che hai...
Do it hard
luxuryseduction
luxuryseduction
20, Eterosessuale
Mostrare tutti 5 commentiunfold_more
luxuryseduction
22 Feb, 2021 at 11:09
ilfantasistadiviaudine, grazie dolcezza.
GentleM79
23 Feb, 2021 at 09:14
Che bellissime gambe che hai...